AVANTI MARINAI!!!

Una massa umana che scende fino ai vetri del settore ospiti del Paolo Mazza con la voglia di urlare, come da tempo non ci capitava, e di trasmettere ai ragazzi in campo quel coraggio che, inevitabilmente, fino a quel momento era mancato. Da qui dobbiamo ripartire oggi per rimettere la barca sulla giusta rotta. Qualcuno ha paragonato l’esultanza di lunedì scorso al boato che seguì la storica rete di Francesco Flachi a Perugia, quando nella stagione 2003-2004, nel corso di una partita durissima, il nostro numero 10 andò a prendere in cielo un pallone fantastico e, con la seconda rovesciata vincente, ci regalò un punto fondamentale per la stagione.

Il calcio vive di queste emozioni, Continua a leggere

DOMENICA 10/11/19

DOMENICA, CONTRO L’ATALANTA, NOI SAREMO IN GRADINATA DALLE ORE 14:00, PER TRASMETTERE LA CARICA AI GIOCATORI E SCALDARE L’ATMOSFERA IN ATTESA DEI 90 MINUTI.

DOMENICA, CONTRO L’ATALANTA, VOGLIAMO CHE ALLE 14:00 ANCHE TU SIA IN GRADINATA, AL TUO POSTO, CON LA SCIARPA AL COLLO, QUELLA DELL’ULTIMO VITTORIOSO DERBY.
VOGLIAMO RIVEDERE QUEL MURO BLUCERCHIATO. VOGLIAMO RIVEDERE LA SUD CARICA ED ASSETATA DI VITTORIA.
CONTRO L’ATALANTA SERVE LA SUD, QUELLA SUD!

PER L’UNIONE CALCIO SAMPDORIA

I GRUPPI DELLA SUD

Questioni di stile

Domenica ci vedremo ai Giardini di Brignole alle 12:30. Contiamo sulla presenza di tutti voi, sampdoriani di ogni età, di ogni settore dello stadio. Voi, che come noi, state sentendo sulla vostra pelle il dolore che prova la Sampdoria in questo periodo. Ci rivolgiamo a Voi, che di fronte a questa situazione non vi viene voglia di scherzarci sopra e ridere. Abbiamo l’anima in pena, tutti, soffriamo nel guardare la classifica, siamo disgustati nell’assistere alle patetiche e ripetute gag, balletti, pagliacciate, di un triste personaggio che da troppo tempo appesta e vitupera tutto ciò a cui noi più teniamo, ovvero la Sampdoria, la sua storia, la sua cultura, e coloro che l’hanno fatta grande..

In questi giorni abbiamo sentito a più riprese utilizzata la parole stile. Ci vengono a parlare di stile. Chissà se c’erano quando eravamo appena retrocessi in B, eppure cantavamo il nostro amore per la Sampdoria, ve lo ricordate? I nostri padri ci hanno insegnato a soffrire e mostrare, soprattutto nelle difficoltà, il nostro lato migliore. Ed è proprio per questo motivo che vi vogliamo tutti presenti al corteo di domenica. Vogliamo dirigerci verso lo stadio insieme a tutti voi sampdoriani, come fosse l’ultima spiaggia o una finale di Champions. Vogliamo guardarci intorno e vedere blucerchiato, vogliamo respirare Sampdoria e sampdorianità. Ripuliamo insieme l’aria, diamo respiro alla nostra fede, scrolliamoci di dosso tutto lo schifo a cui abbiamo assistito. Camminiamo insieme verso lo stadio, e una volta giunti ad esso, sosteniamo con tutta la nostra forza la Sampdoria. Ha bisogno di noi.

Ci vediamo domenica.
Per l’Unione Calcio Sampdoria